Pubblicazioni italiane sulla rivoluzione ungherese del 1956
Scarica il file pdf (269KB)

Pubblicazioni ungheresi in Italia (aggiornato il 28.07.2020)
Scarica il file pdf (1MB)


Ricordiamo alcuni degli importanti anniversari del 2021

Béla Czene (1911-1999) -110°anniversario della nascita.
Pittore esponente della Scuola Romana; nel 1938 è fra gli autori ungheresi presenti alla XXI Biennale Internazionale d’Arte di Venezia. Famosi sono i suoi ritratti, specie di soggetti femminili.

Antal Szerb (1901-1945) -120° anniversario della nascita.
Scrittore, accademico, critico letterario. Autore del celebre romanzo “Il viaggiatore e il chiaro di luna” (Utas és holdvilág, 1937) ambientato in Italia.

Béla Bartók (1881-1945) -140° anniversario della nascita.
Compositore, pianista ed etnomusicologo; studioso della musica popolare dell'Europa orientale, è uno dei pionieri dell'etnomusicologia.

Kálmán Kittenberger (1881-1958) -140° anniversario della nascita.
Viaggiatore, storico naturale, biologo e collezionista ungherese. Si recò diverse volte in Africa ed è autore di alcuni interessanti resoconti di viaggio.

György Cziffra (1921-1994) -100° anniversario della nascita.
Uno dei maggiori virtuosi del pianoforte del XX secolo. Rinomato per una tecnica assai raffinata, un'estrema scioltezza del polso e un'incredibile capacità di suonare accordi in velocità.


ANTEPRIMA DI ALCUNI PROGRAMMI DEL 2021

  • Domenica 14.03.2021 (prendete nota della data!):
    VENEZIA. Incontro per la comunità italo-ungherese in occasione della Festa nazionale del 15 marzo.

  • Aprile o maggio 2021: VENEZIA. Retrospettiva dedicata al regista ungherese Imre GYÖNGYÖSSY.

  • Data da stabilire: VENEZIA, presentazione del libro di Benedek Elek „C’era una volta, o forse non c’era...” (Vocifuoriscena, 2020) a cura di Elisa Zanchetta.

  • Data da stabilire: VENEZIA, presentazione del libro di Michaela Šebőková Vannini „Dal diario di una piccola comunista” (Youcanprint, 2020).


    Secondo semestre 2021 (date da stabilire)

  • VENEZIA. Sale Apollinee, Teatro La Fenice: RECITAL DELLA POESIA D’AMORE UNGHERESE. A cura del Prof. Roberto Ruspanti, con l’accompagnamento musicale al pianoforte di Annie Corrado.

  • VENEZIA. Sale Apollinee, Teatro La Fenice. „Dante in Musica. L’universo dantesco incontra Ferenc Liszt”. Concerto pianistico del duo Orietta Luporini e Luca Pieruccioni.

  • PADOVA. Incontro per la comunità italo-ungherese in occasione della Festa nazionale del 23 ottobre.

  • PADOVA. FESTA DI SAN NICOLA/MIKULÁS ÜNNEPSÉG.


    Programmi 2020
    Ricordiamo solo alcuni degli importanti anniversari del 2020

    Miklós Zrínyi  (1620-1664) - 400°anniversario della nascita
    Poeta e capitano ungherese. Lottò contro i Turchi; si oppose al dominio degli Asburgo. Il suo capolavoro è l'epopea in 15 canti Szigeti veszedelem ("La catastrofe di Sziget", 1651).

    Pál Színyei Merse (1845-1920) - 100° anniversario della morte
    Pittore ungherese, precursore dell’impressionismo. Introdusse per primo in Ungheria la pittura “en plein air” distinguendosi per la scioltezza della pennellata e la fresca trasparenza della gamma cromatica.

    Ferenc Lehár (1870-1948) - 150° anniversario della nascita
    Compositore ungherese formatosi al conservatorio di Praga. Trasferitosi a Vienna fu autore di molte celebri operette come Die lustige Witwe (1905; La vedova allegra).

    Péter Pázmány (1570-1637) - 450° anniversario della nascita
    Cardinale  e arcivescovo cattolico ungherese. Il 12 maggio 1635 fondò l'università di Nagyszombat (attuale Trnava - Slovacchia), la prima università cattolica del Regno d'Ungheria.

    TRIANON (1920-2020) - 100° anniversario della firma del Trattato di pace del Trianon, siglato il 4 giugno 1920 nel palazzo del Grand Trianon di Versailles (Francia), con cui le potenze vincitrici della prima guerra mondiale stabilirono le sorti del Regno d'Ungheria in seguito alla dissoluzione dell'Impero austro-ungarico.


    Programmi 2020

  • Martedì 15 marzo 2020 A causa dell’emergenza causata dal covid19, il programma previsto a Venezia in occasione della festa nazionale ungherese viene purtroppo cancellato.

  • Sabato 20 giugno 2020 Padova, Chiesa di S.Stefano Re d’Ungheria, ore 12.00: messa ungherese celebrata dal Mons. Németh László per la comunità italo-ungherese del Triveneto che si incontra con piacere dopo i mesi di lockdown forzato, causato dall’emergenza coronavirus.

  • Domenica 18 ottobre 2020 (scarica programma bilingue)
    PADOVA: consueto incontro conviviale per la comunità italo-ungherese del Triveneto in occasione della Festa Nazionale ungherese del 23 ottobre che commemora il 64° anniversario della Rivoluzione del 1956.
    Ore 12.00, Chiesa di S. Stefano Re d’Ungheria (Via Ciamician 47): Santa Messa in lingua ungherese officiata dal Rev. Norbert Németh, Rettore del Pontificio Istituto Ecclesiastico ungherese di Roma e nuovo padre spirituale degli ungheresi in Italia; a seguire momento conviviale.



    Programmi 2019
    Ricordiamo solo alcuni degli importanti anniversari del 2019:

  • BAUHAUS (1919-2019)
    100° anniversario del Bauhaus,  la celebre scuola di architettura e design fondata a Weimar nel 1919 che ebbe un'influenza decisiva sulla formazione di artisti, architetti e designer in tutto il mondo.
    Fra gli esponenti di punta del Bauhaus  il fotografo e pittore ungherese László Moholy-Nagy.
  • KÁLMÁN KANDÓ (1869-1931)
    150°anniversario della nascita dell’ingegnere Kálmán Kandó, eclettico progettista e realizzatore di motori trifase, inventore della V40, la prima locomotiva elettrica realizzata dalla Ganz ed entrata in servizio in Ungheria nel 1932.
  • IMRE KERTÉSZ (1929-2016)
    90° anniversario della nascita dello scrittore  Imre Kertész, Premio Nobel per la Letteratura nel 2002 con Essere senza destino (Sorstalanság, 1975).
  • ENDRE ADY (1877-1919)
    100° anniversario della morte di Endre Ady, uno dei più importanti poeti magiari nonché figura significativa del giornalismo ungherese.
  • LEONARDO DA VINCI (1452-1519)
    In occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci, grande maestro  e intellettuale cosmopolita del Rinascimento, in tutta Europa si celebra l’anno leonardiano.


  • Lunedì 11 e martedi 12 marzo 2019 (Scarica programma)
    Su cortese indicazione del prof. Attilio Motta dell’Università degli Studi di Padova, segnaliamo con piacere che la scrittrice Edith Bruck sarà presente a Padova per una serie di incontri con gli studenti che sono aperti al pubblico. Si allega programma. Vi aspettiamo numerosi.

  • Martedì 12 marzo 2019 (Scarica programma)
    Venezia, Teatro dei Frari, ore 17.30 (Calle drio l’Archivio, S.Polo 2464/Q), ENDRE ADY – COSCIENZA INQUIETA D’UNGHERIA.
    Serata in onore di Endre Ady, grande poeta e giornalista ungherese, nel centenario della morte. Programma a cura di Roberto Ruspanti: Introduzione storica (Gianluca Volpi), introduzione letteraria (Roberto Ruspanti), segue recital: lettura di liriche e brani di articoli del poeta-pubblicista con l’accompagnamento musicale di Annie Corrado.
    Il programma viene organizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia, dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto e dal CISUECO con il contributo della Accademia di Ungheria in Roma.

  • Sabato 16 marzo 2019 (Scarica programma)
    Massanzago PD. Chiesa di San Pio X, ore 20.00. Il coro Dérnyé Deryné Vegyeskar di Jászberény si esibisce in un estratto dell’opera rock del 1983 ISTVÁN A KIRÁLY /STEFANO IL RE. Musiche di Levente Szörényi, liriche di Sándor Bródy. Il programma viene organizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto con il Patrocinio del Comune di Massanzago.

  • Domenica 17 marzo 2019, VENEZIA (Scarica programma)
    VENEZIA, incontro per la comunità italo-ungherese del Triveneto in occasione della Festa Nazionale del 15 marzo.
    ore 12.00: incontro presso la Chiesa di San Martino Vescovo di Venezia;
    ore 12.15: Santa Messa officiata da Mons. László Németh;
    ore 13.30-15.30: pranzo presso il Circolo Sottufficiali della Marina Militare.
    A seguire (ore 16.00 circa): Calle dell'Ascension (San Marco), posa di una corona sulla targa commemorativa dedicata a Lajos Winkler e alla Legione ungherese che nel 1848-49  combatté contro gli austriaci per la difesa della città di Venezia. Interviene S.E. Ádám Kovács, Ambasciatore di Ungheria in Roma, che desidera incontrare la comunitá italo-ungherese del Triveneto.

  • Domenica 28 aprile 2019 (Scarica programma)
    Venezia, sale Apollinee del Teatro La Fenice, ore 18.00: Filarmonici dell’opera italiana in concert –Il quartetto d’archi si esibisce con un HUNGARIAN CLASSIC MENU su musiche di Bloch, Liszt, Goldmark, Bartók, Brahms, Monti allo scopo di offrire al pubblico un repertorio classico di forte tradizione magiara. Il programma viene realizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia, dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto e da AirDay con il Patrocinio e il contributo del Consolato Generale di Ungheria di Milano e del KKM (Ministero degli Affari Esteri e del Commercio dell’Ungheria).

  • Martedì 21 maggio 2019 (Scarica programma)
    Ca’ Sagredo Hotel - Ca’ D’Oro, Venezia, ore 17.30: OMAGGIO A MIKLÓS HUBAY, scrittore e drammaturgo ungherese (1918-2011). Il programma intende rendere omaggio non solo all’artista ma anche all’uomo e all’amico Miklós Hubay che verrà ricordato attraverso le immagini, gli aneddoti e i pensieri dei suoi colleghi e amici: Prof. Andrea Csillaghy e Prof. Roberto Ruspanti dall’Università degli Studi di Udine, Imre Kéri (pittore e maestro di grafica), Ilona Décsi (pittrice). Il programma viene realizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto con il Patrocinio e il contributo del Consolato Generale di Ungheria di Milano e del KKM (Ministero degli Affari Esteri e del Commercio dell’Ungheria).

  • Domenica 1 settembre 2019 (Scarica locandina)
    OMAGGIO A GIORGIO PRESSBURGER
    LIDO DI VENEZIA. Villa degli Autori, (Lungomare Marconi 56), ore 22.00: Nell’ambito della 76. Mostra Internazionale di Arte Cinematografica, nella sezione Giornate degli Autori, viene presentato a Venezia il film di Mauro Caputo  La legge degli spazi bianchi, tratto dall’omonimo racconto di Giorgio Pressburger che, ancora una volta, torna con la magia del suo pensiero, a indagare i misteri più profondi che da sempre affascinano e spaventano l’uomo, alla ricerca del significato e del senso della vita. La proiezione viene preceduta da un dibattito durante il quale si desidera rendere omaggio al noto regista, scrittore e drammaturgo ungherese scomparso nel 2017. Intervengono: Giorgio Gosetti, Direttore della sezione “Giornate con gli Autori”; Mauro Caputo, regista; Fulvio Falzarano, attore protagonista; István Puskás, Direttore dell’Accademia di Ungheria in Roma - Ilona Pressburger, figlia di Giorgio Pressburger. Il programma viene organizzato in collaborazione con il Consolato Gen.On. di Ungheria in Venezia.

  • 16 settembre-28 ottobre 2019 (Scarica programma)
    RIFLESSIONI IN BIANCO E NERO SULL'ESISTENZA. SEI FILM DI BÉLA TARR
    VENEZIA, Casa del Cinema, Salizada San Stae, 1990, 30135 Venezia.
    La rassegna cinematografica dedicata al celebre regista ungherese Béla Tarr viene realizzata dalla Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto in collaborazione con l’Ufficio Cinema del Comune di Venezia e l’Accademia di Ungheria in Roma.

    FIGYELEM/ATTENZIONE: per accedere alle proiezioni in Casa del Cinema (50 posti) è necessario prenotare telefonicamente (041-2747140) chiamando il giorno stesso della proiezione a partire dalle ore 9.00.

    lunedì 16 settembre
    1. PERDIZIONE (114'),  doppia proiezione (17.30 / 20.30)
    Titolo originale: Kárhozat, 1988

    venerdì 20 settembre: ore 17.00
    presentazione della rassegna su Béla Tarr a cura di Sebestyén Terdik, referente culturale della Accademia di Ungheria in Roma.
    A seguire: Viaggio nella pianura ungherese (documentario, 35’)
    Titolo originale: Utazás az Alföldön, 1995

    lunedì  23 settembre, doppia proiezione (17.30 / 20.30)
    2. NIDO FAMILIARE (100')
    Titolo originale: Családi tűzfészek, 1979

    lunedì 30 settembre, doppia proiezione (17.30 / 20.30)
    3. RAPPORTI PREFABBRICATI (76')
    Titolo originale: Panelkapcsolat, 1982

    lunedì 14  ottobre, doppia proiezione (17.30 / 20.30)
    4. LE ARMONIE DI WERKMEISTER (140')
    Titolo originale: Werckmeister harmóniák, 2000

    lunedì 21 ottobre, doppia proiezione (17.30 / 20.30)
    5. L'UOMO DI LONDRA (135')
    Titolo originale: A londoni férfi, 2007

    lunedì 28 ottobre, doppia proiezione (17.30 / 20.30)
    6. IL CAVALLO DI TORINO (150')
    Titolo originale: A torinói ló, 2011

  • Giovedì 19 settembre 2019
    PORDENONE. Auditorium della Regione (Via Roma 2 - 33170 Pordenone), ore 19.00: Nell’ambito del festival Pordenonelegge (Festa del libro con gli autori, 19-23 settembre 2019), IMRE ORAVECZ, uno dei più acclamati letterati ungheresi dei nostri giorni, presenta Settembre 1972 (Anfora, 2019) e incontra il pubblico del festival. Conduce la presentazione Nadia Terranova. Interviene Mónika Szilágyi. Programma realizzato in collaborazione con l’Accademia di Ungheria in Roma. Per informazioni: www.pordenonelegge.it

  • Venerdì 20 settembre 2019
    PADOVA. Libreria Zabarella (Via Zabarella 80 - 35121 Padova). Ore 18.30: nell’ambito degli “incontri con l’autore”, IMRE ORAVECZ incontra i lettori e presenta Settembre 1972 (Anfora, Milano 2019). In dialogo con il poeta Richárd Janczer. L'incontro sarà tradotto dall'editore, Mónika Szilágyi. Il consorzio poetico Nubivaghi leggerà alcuni brani dal testo. Ingresso libero.

  • Lunedì 7 ottobre 2019 (Scarica locandina)
    VENEZIA, Casa del Cinema, Salizada San Stae, 1990, 30135 Venezia, ore 17.00, proiezione del film documentario “SULLE TRACCE DI PIEDONE” (Piedone nyomában, regia Levente Király, 2019, 90’, lingua originale con sottotitoli in italiano). Il film biografico, girato in più di quattro anni e in quattro paesi diversi, oltre a raccontare la vita del leggendario attore Bud Spencer (ovvero Carlo Pedersoli), svela anche il volto meno noto di un personaggio straordinario. I suoi compagni di un tempo nello sport, i colleghi attori, gli amici e i familiari -per un totale di 45 persone intervistate- raccontano la storia del più grande schiaffeggiatore del mondo, del quale apprendiamo, tra l’altro, il grande affetto che nutriva per gli ungheresi. Interviene il regista. Il programma viene realizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto con il Patrocinio e il contributo del Consolato Generale di Ungheria di Milano.

  • Domenica 20 ottobre 2019 (Scarica programma)
    PADOVA: consueto incontro conviviale per la comunità italo-ungherese del Triveneto in occasione della Festa Nazionale ungherese del 23 ottobre che commemora il 63° anniversario della Rivoluzione del 1956. Ore 12.00 Messa ungherese presso la Chiesa di S. Stefano Re d’Ungheria; a seguire pranzo presso la Trattoria Da Orazio; a seguire proiezione del film documentario “Sulle tracce di Piedone” (Piedone nyomában, regia Levente Király, 2019, 90’, lingua originale con sottotitoli in italiano) presso il Patronato della Chiesa di S. Stefano.

  • Sabato 9 novembre 2019 (Scarica locandina)
    VENEZIA, sale Apollinee del Teatro La Fenice, ore 18.00: 1989-2019 concerto commemorativo del pianista ungherese Péter Balatoni. Su musiche di Beethoven, Chopin, Liszt, Skrjabin, Rachmaninov. In occasione del 30° anniversario.
    - dei funerali di Imre Nagy, primo Ministro del Governo ungherese rivoluzionario del 1956 e dei suoi compagni martiri,
    - della rinascita della democrazia in Ungheria e della proclamazione della repubblica,
    - della caduta del muro di Berlino
    con il Patrocinio di Katalin Jánosi, nipote del Primo ministro martire Imre Nagy e con il contributo della Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto

  • Venerdì 29 novembre 2019 (Scarica locandina)
    VENEZIA, Casa del Cinema, Salizada San Stae, 1990, 30135 Venezia, ore 17.00: presentazione della riedizione italiana del romanzo Anna Édes dello scrittore ungherese Dezső Kosztolányi (Anfora, 2018), a seguire proiezione del film Anna Édes del regista Zoltán Fábri (1958, 90’) nella versione restaurata in lingua originale con sottotitoli in italiano. Intervengono Mónika Szilágyi (Casa Editrice Anfora, Milano) e Anna Toscano (Università di Venezia). Il programma viene realizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto con il Patrocinio e il contributo dell’Accademia di Ungheria in Roma.

  • Martedì 3/10/17 dicembre 2019 (Scarica locandina)
    VENEZIA, Casa del Cinema, Salizada San Stae, 1990, 30135 Venezia (17.30-20.30), SUL FONDO DELLA COSCIENZA –GIORGIO PRESSBURGER. LA TRILOGIA. Proiezione di tre film del regista triestino Mauro Caputo, ispirati a tre libri di Giorgo Pressburger che è protagonista e voce narrante nei primi due titoli: L’orologio di Monaco (2014, 63’); Il profumo del tempo delle favole (2016, 65’); La legge degli spazi bianchi (2019, 61’). Il programma viene realizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto in collaborazione col Circuito Cinema del Comune d Venezia, per rendere omaggio a Giorgio Pressburger scrittore, traduttore, giornalista, regista teatrale e cinematografico, poliglotta e mediatore culturale come pochi nel nostro tempo, mancato nell’ottobre 2017.

  • Sabato 7 dicembre 2019 (Scarica locandina)
    PADOVA, Patronato della Chiesa di S.Stefano d’Ungheria: FESTA DI SAN NICOLA/ MIKULÁS ÜNNEPSÉG. Attesissimo programma di giochi e danze per bambini e adulti della comunità italo-ungherese del Triveneto, organizzato in occasione dell’Avvento. Interviene Télapó /Babbo Natale.



    Programmi 2018

    Ricordiamo alcuni degli importanti anniversari ungheresi del 2018:
  • 1848-1849
    170° anniversario della Rivoluzione e Guerra d’Indipendenza del 1848-49.
  • Erkel Ferenc
    125°anniversario della morte del musicista Erkel Ferenc (1810-1893), compositore della musica dell'Himnusz, l'inno nazionale ungherese adottato nel 1844.
  • Sissi
    120°anniversario della morte di Elisabetta di Baviera, Regina d’Ungheria (1837-1898).
  • La partita del secolo
    65° anniversario della “partita del secolo”: (Londra, Wembley Stadium, 25 novembre 1953).
    La squadra d’oro di Puskás (Aranycsapat) trionfa sull’Inghilterra 6-3.


  • Martedì 20 febbraio 2018, VENEZIA (Scarica l'invito - Scarica testi in italiano - Scarica testi in lingua originale)
    Martedì 13 marzo 2018, UDINE (Scarica l'invito)
    Martedì 10 aprile 2018, PADOVA (Scarica l'invito)
    Pomeriggio letterario dal titolo PAESAGGI D’ARTE E DI POESIA. UNO SGUARDO SULL’UNGHERIA. A cura di Patrizia Dal Zotto (storica dell’arte, Padova) e Paolo Driussi (Università di Udine).
    Il programma viene organizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto, dall’Università degli Studi di Udine e dall’Università degli Studi di Padova, con il contributo e il Patrocinio del Consolato Generale di Ungheria di Milano e del Ministero del Commercio e degli Affari Esteri d’Ungheria.

  • Venerdì 16 marzo 2018 (Scarica l'invito)
    Museo di San Michele di Piave, ore 20.45: CIMADOLMO-BUDAPEST. UN PONTE LUNGO CENT’ANNI.
    A distanza di un anno, il racconto degli sviluppi de La storia ritrovata del soldato József Kiss (Kellermann 2016).
    Intervengono: l’autrice, Camilla Peruch, Alfonso Cucciol, Giovanni Callegari, Katalin Szabó.

  • Sabato 17 marzo 2018 (Scarica l'invito)
    Udine, la Feltrinelli Libri e Musica, ore 18.00: La nostra socia e amica Michaela Sebokova Vannini presenta il suo libro Dal diario di una piccola comunista (Besa 2013).
    Un diario ritrovato fra vecchie carte dà vita a una storia intensa e delicata ambientata fra il 1986 e il 1987 nella Repubblica Socialista Cecoslovacca, al confine con l’Ungheria.
    Il racconto della giovane protagonista, esponente della minoranza ungherese, si snoda fra intimo e sociale creando un’intrigante saga famigliare. Introduce Stefania Mella. Il programma è stato organizzato con il Patrocinio, fra gli altri, della Ass.ne Culturale italo-ungherse del Triveneto.

  • Domenica 18 marzo 2018, VENEZIA (Scarica l'invito)
    Incontro per la comunità italo-ungherese del Triveneto in occasione della Festa Nazionale del 15 marzo.
    ore 12.00: incontro presso la Chiesa di San Martino Vescovo di Venezia.
    ore 12.15: Santa Messa officiata da Mons. László Németh.
    ore 13.30-15.30: pranzo presso il Circolo Ufficiali dell’Esercito (è d’obbligo la prenotazione).
    a seguire (ore 16.00 circa): Calle dell’Ascension (San Marco), posa di una corona sulla targa commemorativa dedicata a Lajos Winkler e alla Legione ungherese che nel 1848-49  combattè contro gli austriaci per la difesa della città di Venezia.

  • Giovedì 10 maggio 2018 (Scarica l'invito)
    Venezia, Teatro dei Frari, ore 17.30 (Calle drio l’Archivio, S.Polo 2464/Q): presentazione della nuova GRAMMATICA UNGHERESE DI BASE (HOEPLI, 2018). Interviene l’autrice, nonché nostra socia e amica, Alexandra Foresto (insegnante di lingua ungherese presso l’Università degli Studi di Udine, interprete e traduttrice, socio ordinario AITI). Ma chi l’ha detto che l’ungherese è una lingua difficile?
    Il programma viene organizzato dal Consolato Gen.On. di Ungheria in Venezia e dalla Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto.

  • Mercoledì 20 giugno 2018 (Scarica l'invito)
    Lido di Venezia, “Saletta degli Specchi” del Grande Albergo AUSONIA & HUNGARIA, ore 18.00 (Gran Viale S.Maria Elisabetta 28, 31026 Lido di Venezia). Presentazione del nuovo libro di Roberto Ruspanti DANUBIANA 1 – Percorsi storico-letterari fra Italia e Ungheria (Rubbettino Editore 2018). Intervengono, oltre all’autore Cinzia Franchi (Università di Padova); Gianluca Volpi (Università di Udine); Vito Paoletić (Liceo Dante Alighieri di Pola, Università di Udine e Trieste). Il programma viene organizzato dal Consolato Gen.On. di Ungheria in Venezia, dalla Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto e dal CISUECO, Centro Interuniversitario di Studi Ungheresi e sell’Europa centro-Orientale.

  • Venerdì 14 settembre 2018 (scarica il comunicato stampa)
    Il Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello” di Venezia, l’AIKEM (Associazione italiana Kodály per l’Educazione Musicale) e L’Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto firmano un protocollo d’intesa per l’attuazione di un Biennio Specialistico in Didattica della Musica con Curvatura Kodály, primo esempio in Italia di collaborazione tra diversi enti per un fine di tale tipo.

  • Sabato 22 settembre 2018 (Scarica l'invito)
    Venezia, Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, ore 17.30: “NEL TEATRO DEL GRAN MONDO”.
    Concerto vocale e strumentale a cura dei docenti dell’Accademia Venezze di Rovigo su musiche di Brahms, Ligeti, Rossini, Puccini, Kodály, Erkel, Pongrácz, Popper, Villa-Lobos.
    Con la partecipazione del tenore ungherese János Buhalla. Lettura di testi di autori ungheresi e presentazioni a cura delle giovani voci del Coro di voci bianche “Leopold Mozart” di Rovigo.
    Il programma viene organizzato dal Consolato Gen.On. di Ungheria in Venezia e dalla Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto e viene proposto nell’ambito delle iniziative congiunte tese a promuovere il Biennio di didattica della musica con curvatura Kodály, avviato da quest’anno presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia in collaborazione con AIKEM Associazione Italiana Kodály per l’Educazione Musicale.
    Per informazioni sui corsi: www.aikem.it; www.conservatoriovenezia.net/portale/index.php/it

  • Domenica 14 ottobre 2018 (Scarica l'invito)
    Padova: consueto incontro conviviale per la comunità italo-ungherese del Triveneto in occasione della festa Nazionale ungherese del 23 ottobre -che commemora il 62° anniversario della Rivoluzione del 1956- e del 20° anniversario di attività della Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto.
    Intervengono la Dr. Elisabetta Miliczky, Console Onorario di Ungheria a Bologna e la Prof.ssa Liliana Martissa Mengoli, autrice del romanzo Quell’autunno a Budapest (Youcanprint 2017) pubblicato con l’intento di portare alla luce una pagina di storia ungherese, la rivolta del ’56, poco conosciuta dalle nuove generazioni, mescolando fiction e memoria storica. Vedi il booktrailer >.

  • Martedì 20 novembre 2018 (Scarica l'invito)
    Venezia, Teatro dei Frari, ore 17.30: Presentazione del libro “All’ombra del cervo bianco. 1933: curiosi intrecci al Jamboree di Gödöllő” di Lucio Costrantini, Quaderni di Storia Scout, Tipi Edizioni, 2018.
    Il testo, frutto di una ricerca paziente e accurata, svela una pagina di storia celata a lungo: la partecipazione, come osservatori, di 650 avanguardisti – i giovani inquadrati dal regime fascista e facenti capo all’Opera Nazionale Balilla – al IV raduno scout mondiale che si tenne nel 1933 a Gödöllő, in Ungheria. (maggiori dettagli nell’invito). Il programma viene organizzato dal Consolato Gen.On. di Ungheria in Venezia e dalla Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto.

  • Sabato 8 dicembre 2018 (Scarica l'invito)
    PADOVA, Patronato della Chiesa di S.Stefano d’Ungheria: FESTA DI SAN NICOLA/ MIKULÁS ÜNNEPSÉG. Attesissimo programma di giochi e danze per bambini e adulti della comunità italo-ungherese del Triveneto, organizzato in occasione dell’Avvento. Interviene Télapó /Babbo Natale.

  • Venerdì 21 dicembre 2018 (Scarica la locandina)
    Venezia, Ateneo Veneto, ore 18.00: HOMMAGE À GYÖRGY KURTÁG, recital della pianista Maria Grazia Bellocchio che mette a confronto alcuni lavori di Kurtág con autori del passato da Bach a Janáček.
    Il programma viene organizzato dal Consolato Gen.On. di Ungheria in Venezia, dalla Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto con il patrocinio del Consolato Generale di Ungheria di Milano e con il contributo del KKM, Ministero degli Affari Esteri e del Commercio dell'Ungheria.





    Programmi 2017

    Ricordiamo alcuni degli importanti anniversari ungheresi del 2017:

  • Zoltán Kodály (1882-1967), compositore, etnomusicologo
    135° anniversario della nascita e 50° anniversario della morte
  • Magda Szabó (1917-2007), scrittrice
    100°anniversario della nascita
  • János Arany (1817-1882), poeta
    200°anniversario della nascita
  • 1867-2017
    150° anniversario del compromesso Austro-Ungarico


  • Martedì 28 febbraio 2017 (Scarica l'invito)
    Dip.to di Studi Linguistici e Letterari, Università di Padova, ore 16.30: Proiezione del film-documentario di Gilberto Martinelli MCMLVI (1956). A cura del DiSLL, con il Patrocinio del Consolato Gen.On. di Ungheria in Venezia e della la Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto.

  • Mercoledì 8 marzo 2017 (Scarica l'invito)
    Cartura PD, ore 20.45: UN FIORE CHE PROFUNA ANCORA. Santa Elisabetta di Ungheria, modello di femminilità. Melodramma di e con Katinka Borsányi. A cura della Associazione Elisabetta di Turingia/Ungheria. Con il Patrocinio del Consolato Gen.On. di Ungheria in Venezia e della la Ass.ne Culturale italo-ungherese del Triveneto.

  • Domenica 12 marzo 2017 (Scarica l'invito)
    Venezia, Chiesa e Patronato dei Carmini: messa celebrata da Mons. László Németh e incontro conviviale per la comunità italo-ungherese in occasione della festa nazionale ungherese del 15 marzo.

  • Giovedì 16 marzo 2017 (Scarica l'invito)
    Venezia, Teatro dei Frari, ore 18.00: presentazione del libro LA STORIA RITROVATA DEL SOLDATO JÓZSEF KISS (Kellermann, 2016), alla presenza dell’autrice Camilla Peruch. Da una vecchia scatola di fotografie un viaggio appassionante sulle tracce di un uomo che ha attraversato la storia d’Europa.
    Il programma viene organizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto, con il contributo e il Patrocinio del Consolato Generale di Ungheria di Milano e del Ministero del Commercio e degli Affari Esteri d’UngheriaIl programma viene organizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto, con il contributo e il Patrocinio del Consolato Generale di Ungheria di Milano e del Ministero del Commercio e degli Affari Esteri d’Ungheria.

  • Martedì 9 maggio 2017 (Scarica l'invito)
    Venezia, Teatro dei Frari, ore 17.30: in occasione del centenario della nascita della scrittrice ungherese Magda Szabó, programma dal titolo LA FORTUNA DI SZABÓ MAGDA IN ITALIA. Conversazione letteraria sul tema: I TRE VOLTI DI MAGDA SZABÓ. Ne discutono: Zsuzsanna Rozsnyói - Università di Bologna; Mónika Szilágyi - casa Editrice Anfora, Milano; Anna Toscano - Università Ca’ Foscari Venezia Il programma viene organizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia e dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto, con il contributo e il Patrocinio del Consolato Generale di Ungheria di Milano e del Ministero del Commercio e degli Affari Esteri d’Ungheria.

  • Venerdì 12 maggio 2017
    Venezia. Giardini della Biennale, ore 14.00: Nell’ambito della 57° Mostra Internazionale di Arte della Biennale di Venezia, inaugurazione del Padiglione di Ungheria che ospita la mostra personale dell’artista ungherese Gyula Várnai dal titolo „Peace on Earth”. Curatore: Petrányi Zsolt. Commissario nazionale: Júlia Fabényi. Organizzatori: Ufficio del Commissario Nazionale, Ludwig Múzeum – Kortárs Művészeti Múzeum Ludwig Museum – Museum of Contemporary Art.


  • Martedì 10 ottobre 2017 (Scarica l'invito)
    Venezia, Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia, ore 18.00, OMAGGIO A ZOLTÁN KODÁLY, concerto del pianista ungherese Tamás Érdi su musiche di F.Chopin, F.Liszt, B.Bartók, C.Debussy, Z.Kodály.
    In occasione dell’anno kodályano e del 50° anniversario della morte.

  • Domenica 22 ottobre 2017 (Scarica l'invito)
    Padova: consueto incontro conviviale per la comunità italo-ungherese del Triveneto in occasione della festa Nazionale ungherese del 23 ottobre. Interviene S.E. Eduard Habsburg-Lothringen, Ambasciatore di Ungheria presso la Santa Sede.

  • Sabato 2 dicembre 2017 (Scarica l'invito)
    PADOVA, Patronato della Chiesa di S.Stefano d’Ungheria: FESTA DI SAN NICOLA/ MIKULÁS ÜNNEPSÉG. Attesissimo programma di giochi e danze per bambini e adulti della comunità italo-ungherese del Triveneto, organizzato in occasione dell'Avvento. Interviene Télapó /Babbo Natale.

  • Sabato 23 dicembre 2017 (Scarica l'invito)
    Venezia, Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, ore 15.30-18.00: ZOLTÁN KODÁLY. Una vita per la musica. Una vita per l’educazione musicale. Presentazione della Pedagogia Musicale di Zoltán Kodály e Concerto dei Piccoli Cantori Veneziani. In collaborazione con AIKEM.



    Programmi 2016

    Ricordiamo gli importanti anniversari ungheresi del 2016:

  • 1956-2016: 60° anniversario della rivoluzione ungherese del 1956
  • 1791-2016: 225°anniversario della nascita del Conte István Széchenyi (definito da Lajos Kossuth “il più grande ungherese”)
  • 1881-2016: 135° anniversario della nascita di Béla Bartók

  • Domenica 13 marzo 2016 (Scarica l'invito)
    PADOVA, Chiesa di S.Stefano di Ungheria: messa celebrata da Mons. László Németh e incontro conviviale per la comunità italo-ungherse in occasione della festa nazionale ungherese del 15 marzo + Assemblea Associazione.

  • 30 Giugno 2016 (Scarica l'invito)
    VENEZIA: Archivio di Stato, ore 16.00: presentazione del libro HISTORIA ATILE DICTI FLAGELLUM DEI. IL LIBRO DELLA NASCITA DI VENEZIA, ovvero il romanzo di Attila. A cura di Elena Necchi (Sismel Edizioni del Galluzzo, Firenze 2016). Presenta Gianfelice Peron, Università di Padova, interviene l’autrice.

  • Domenica 23 ottobre 2016 (Scarica l'invito)
    PADOVA: messa e incontro conviviale per la comunità italo-ungherse del Triveneto in occasione della festa nazionale ungherese del 23 ottobre e del 60° anniversario della Rivoluzione ungherese del 1956.

  • Venerdì 28 ottobre 2016 (Scarica l'invito)
    VENEZIA, Teatro dei Frari: giornata di studi dedicata alla Rivoluzione ungherese del 1956 nel 60° anniversario.

  • Martedì 29 novembre 2016 (Scarica l'invito)
    VENEZIA, Sale Apollinee del Teatro La Fenice, ore 18.00: SUONAMI UNA CANZONE. DA SCHUBERT A BARTÓK, L’EVOLUZIONE DEL “LIED” FINO AL FOLKLORE MAGIARO.
    Concerto del M° Ulysse Bonaventura, in occasione del 135° anniversario della nascita di Béla Bartók.

  • Sabato 3 dicembre 2016 (Scarica l'invito)
    PADOVA, Patronato della Chiesa di S.Stefano d'Ungheria: FESTA DI SAN NICOLA/ MIKULÁS ÜNNEPSÉG.
    Attesissimo programma di giochi e danze per bambini e adulti della comunità italo-ungherese del Triveneto, organizzato in occasione dell’Avvento. Interviene Télapó /Babbo Natale.


    Programmi 2015:

  • Venerdì 30 gennaio 2015 (Scarica l'invito)
    VENEZIA, Teatro ai Frari, ore 18.00: Conferenza di Zsuzsanna Rozsnyói (Università di Bologna) sul tema SÁNDOR MÁRAI. IL SAPORE AMARO DELLA LIBERTÀ. Segue la proiezione del film-documentario di Gilberto Martinelli "Sándor Márai e Napoli".

  • Giovedì 26 febbraio 2015 (Scarica l'invito)
    VENEZIA, Sale Apollinee del Teatro La Fenice, ore 18.00: Spettacolo della compagnia italo-ungherese EUAKT dedicato a Richard Wagner e Friedrich Nietzsche.

  • Domenica 15 marzo 2015 (Scarica l'invito)
    PADOVA, Patronato e Chiesa di Santo Stefano d’Ungheria: messa celebrata da Mons. László Németh e incontro conviviale per la comunità italo-ungherese in occasione della festa nazionale ungherese del 15 marzo.

  • Martedì 5 maggio 2015 (Scarica il programma)
    VENEZIA, Teatro ai Frari, Venezia, ore 18.00
    Presentazione del libro "L'arancia ungherese. La letteratura in Ungheria negli anni Cinquanta" (Lithos 2014) di Cinzia Franchi (Università di Padova). Interviene Péter Sárközy (Università di Roma la Sapienza)

  • Venerdì 22 Maggio 2015 (Scarica il programma)
    VENEZIA, Presidio Militare di Venezia, ore 18.00
    RECITAL LETTERARIO dal titolo "IL CIELO D'ITALIA SI RISPECCHIÒ NELLE ACQUE DEL DANUBIO: L’ITALIA NELLE LIRICHE DEI POETI UNGHERESI", a cura del prof. Roberto Ruspanti (Università di Udine). Accompagnamento al pianoforte di Annie Corrado su musiche di B.Bartók, Gy.Ligeti e F.Liszt.
    In occasione del recital viene presentato il volume Il cielo d’Italia si rispecchiò nelle acque del Danubio di Roberto Ruspanti (Editore Rubbettino 2014).
    A conclusione del programma: degustazione di vini della ditta Fèlsina.

  • Domenica 18 Ottobre 2015 (Scarica il programma)
    Padova, Chiesa di S.Stefano d'Ungheria: messa celebrata da Mons. László Németh e incontro conviviale per la comunità italo-ungherese in occasione della festa nazionale ungherese del 23 ottobre.

  • Giovedì 19 novembre 2015 (Scarica il programma)
    VENEZIA, Sale Apollinee del Teatro la Fenice, ore 18.00: Concerto di pianoforte con il Maestro Ulysse Bonaventura su musiche di F.Liszt, B.Bartók, Z.Kodály, O.Peterson.

  • Martedì 24 novembre 2015 (Scarica il programma)
    VENEZIA, Teatro dei Frari, ore 10.00-18.00: Giornata di studi dal titolo DALLA DRINA AL PIAVE. L'UNGHERIA NELLA GRANDE GUERRA.

  • Sabato 5 Dicembre 2015 (Scarica il programma)
    PADOVA, Patronato della Chiesa di S.Stefano d'Ungheria
    Mikulás Ünnepség / Festa di San Nicola, per bambini e adulti, per ricordare le tradizioni ungheresi dell’Avvento. Interviene Télapó /Babbo Natale e si balla con la Táncház/Casa della danza di Nagy Erzsébet & Co.



    Programmi 2014:

    Ricordiamo innanzitutto gli importanti anniversari ungheresi del 2014:

  • 2004-2014: 10° anniversario dell’adesione dell’Ungheria alla Unione  Europea
  • 1999-2014: 15° anniversario dell’adesione dell’Ungheria alla NATO
  • 1989-2014: 25° anniversario della caduta della cortina di ferro
  • 1944-2014: 70° anniversario dell’Olocausto in Ungheria
  • 1914-2014: 100° anniversario dell’inizio della Grande Guerra
  • 1814-2014: bicentenario della nascita di Miklós Ybl, celebre architetto ungherese

  • Giovedì 23 gennaio 2014
    VENEZIA, Teatro ai Frari: presentazione del libro Kornél Esti di Dezső Koszolányi, nella brillante traduzione italiana della nostra socia e amica Alexandra Foresto (Mimesis Edizioni, 2012).

  • Domenica 16 marzo 2014
    PADOVA, Chiesa di S.Stefano di Ungheria: messa celebrata da Mons. László Németh e incontro conviviale per la comunità italo-ungherse in occasione della festa nazionale ungherese del 15 marzo.

  • Martedì 6 maggio 2014
    VENEZIA, Teatro ai Frari: presentazione del libro Affida il cavolo alla capra (Kecskére bízza a káposztát). 1001 proverbi e detti ungheresi a cura di Giuseppe Dimola, giornalista di Milano, appassionato di linguistica e cultura ungherese, autore, tra l’altro, di un blog "magiaro" ricco notizie utili e interessanti:
    amicizia-italo-ungherese.blogspot.it

  • Sabato 10 maggio 2014
    BELLUNO, Libreria Mondolibri: presentazione del libro Kornél Esti di Dezső Koszolányi, nella brillante traduzione italiana della nostra socia e amica Alexandra Foresto (Mimesis Edizioni, 2012).

  • 29-30 maggio 2014
    PADOVA, Accademia Galileiana di Scienze Lettere ed Arti
    Convegno di Studi organizzato dall’Università di Padova sul tema "ATTILA IN ITALIA dalla letteratura franco-italiana a Verdi (e oltre)". Interviene, fra gli altri, Edina Bozoky, autrice del libro Attila e gli Unni (Il Mulino 2014). L’Associazione e il Consolato promuovono la diffusione dell’interessante programma nell’ambito della comunità italo-ungherese del Triveneto.

  • Venerdì 6 giugno 2014
    VENEZIA, Scoletta dei Calegheri: presentazione del libro "Stelle di Eger" (Egri Csillagok) di Géza Gárdonyi nella appassionata traduzione di Patricia Nagy. Intervengono Imre Madarász (Università di Debrecen) e la traduttrice Patricia Nagy (Udine).

  • Giovedì 26 giugno 2014
    VENEZIA: Bistrot de Venise: Mostra di incisioni ungheresi del ventesimo secolo a cura di Giuliano Agostinetti, espero di grafiche antiche e moderne. La mostra, aperta al pubblico per due settimane, propone fra le altre cose acqueforti e acquetinte d István Zádor, István Imre, Lajos Novák, Ilona Fehér e István Biai-Fögleini.

  • Domenica 12 ottobre 2014
    PADOVA: messa e incontro conviviale per la comunità italo-ungherse del Triveneto in occasione della festa nazionale ungherese del 23 ottobre. Intervengono Mons. László Németh, padre spirituale degli ungheresi in Italia, e il dott. István Manno, Console Generale di Ungheria a Milano, prossimo alla conclusione del suo mandato in Italia.

  • Martedì 16 dicembre 2014
    GORIZIA, Fondazione CARIGO: Conferenza del Dott. Márk Érszegi (M.A.E. Budapest) sul tema "Tradizione e modernità di una nuova costituzione europea. Il caso dell’Ungheria".
    Interviene István Manno, Console Generale di Ungheria a Milano.
    A seguire: Biblioteca Statale Isontina, inaugurazione della Mostra "Italia-Ungheria: una storia comune. Ieri e Oggi".
    Il programma viene organizzato dal Centrum Studium di Gorizia; l’Associazione e il Consolato di Venezia promuovono la diffusione dell’interessante programma nell’ambito della comunità italo-ungherese del Triveneto.

  • Giovedì 18 dicembre 2014
    VENEZIA, Teatro ai Frari: insieme al Prof. Stefano Bottoni (Accademia Ungherese delle Scienze, Budapest) ricordiamo il 25° anniversario del crollo del Muro di Berlino e della cortina di ferro, con una conferenza dal titolo "RIVOLUZIONE O COMPROMESSO? IL 1989 IN EUROPA ORIENTALE".

  • Sabato 20 dicembre 2014
    PADOVA, Patronato della Chiesa di S.Stefano d'Ungheria: FESTA DI SAN NICOLA/ MIKULÁS ÜNNEPSÉG. Attesissimo programma di giochi e danze per bambini e adulti della comunità italo-ungherese del Triveneto, organizzato in occasione dell’Avvento. Interviene Télapó /Babbo Natale e si balla con la Táncház/Casa della danza di Nagy Erzsébet & Co.



    Per informazioni: Consolato Gen. On. di Ungheria,
    tel. 041-5239408,ungheria.venezia@sanbenedetto.it